Versione Stampabile

I farmaci da portare in viaggio

mercoledì 23 luglio 2014
I farmaci da portare in viaggioPer quanto brevi, tutti i viaggi possono nascondere insidie per la salute: infezioni intestinali, scottature da sole, punture d’insetto. Inoltre, in vacanza, è molto più probabile che si faccia attività fisica e quindi è più facile procurarsi contusioni e ferite.

Occorre, quindi, preparare un kit di pronto soccorso prima di partire. Se poi la meta del viaggio è un luogo lontano con un clima e un’alimentazione diversi da quelli abituali, dove le condizioni igieniche sono inadeguate, i servizi medici carenti e non si dispone di acqua potabile sicura, prepararsi da un punto di vista sanitario significa godersi la vacanza e mettersi al riparo da malattie gravi.

Prima di partire per paesi tipicamente endemici occorre conoscere a quali vaccinazioni sottoporsi, recarsi dal dentista per un check up e per chi usa occhiali, metterne in valigia un paio di riserva. Il kit di pronto soccorso sarà proporzionale alla tipologia del viaggio,ai livelli di rischio e al tipo di organizzazione.

Consigliamo: forbicine, pinzette, siringhe, cotone, bende, cerotti di diverse dimensioni, cerotti per vesciche, termometro, cotone emostatico, ghiaccio istantaneo e garze sterili, acqua ossigenata o altro disinfettante, repellente per punture di insetti.

Se si utilizzano abitualmente farmaci è consigliabile preparare una scorta adeguata, tenerli nel bagaglio a mano e procurarsi la prescrizione medica e, se la meta del viaggio è un paese tropicale, una dichiarazione del medico di famiglia riguardante i farmaci che si portano con sé. I farmaci più utili durante il viaggio sono: antipiretici e analgesici,antibiotici ad ampio spettro e per infezioni intestinali. Loperamide per diarrea sempre in associazione con antibiotici. Antivomito e antinausea. Antistaminici per via orale, Antistaminici e cortisonici per via topica. Colliri decongestionante. Repellente per insetti. Prodotti per la protezione solare.

Durante il soggiorno evitare di acquistare cibi presso venditori ambulanti o botteghe igienicamente non sicure. Evitare cibi crudi o riscaldati ripetutamente. Bere solo acqua imbottigliata e sigillata, in alternativa sono più sicure le bevande gassate industriali. Evitare l’acqua del rubinetto anche per lavarsi i denti e non utilizzare il ghiaccio. Infine lavarsi spesso le mani con acqua e sapone e fa re attenzione alla propria igiene personale e alimentare e dell’ambiente in cui si vive.

Torna su
Copyright © 2017 - Farmacia Cappuccini - P.IVA 00371200742 - info@farmaciacappuccinibr.it - Powered by LnW WebAgency
Segnalato da Mister Imprese